Domenica 13 Ottobre 2013

Lomazzo, il sindaco dopo il mortale

«Strada pericolosa, serve l’autovelox»

La Ford Focus coinvolta nell’incidente

«Quel tratto di strada è pericoloso tanto che abbiamo chiesto alla Provincia di posizionare un autovelox fisso , ma l’autorizzazione non è ancora arrivata».

Così il sindaco Giovanni Rusconi il giorno dopo il tragico incidente costato la vita a d Andrea Foletto, 28 anni di Cesano Maderno. Venerdì sera il giovane milanese in sella alla sua Ducati Monster si è scontrato con una Ford Focus sulla quale viaggiavano due coniugi di Bregnano

L’incidente all’altezza dell’incrocio tra le vie Delle Alpi e la Novedratese. « Sappiamo che si tratta di uno snodo delicato e pericoloso, abbiamo già realizzato diverse opere per cercare di metterlo il più possibile in sicurezza e altre opere, che necessitano però il via libera della Provincia, sono già in programma – spiega il primo cittadino – in particolare abbiamo messo dei dissuasori in via Delle Alpi per evitare che le auto in uscita dall’autostrada compiano un ‘inversione a u per andare verso Cirimido.

Dopo aver ottenuto il via libera dell’ente provinciale, abbiamo anche reso operativo un semaforo a chiamata pedonale sulla sp 32, per salvaguardare i passanti ».

Altre misure viarie sono in programma. «Già dalla scorsa primavera abbiamo inoltrato alla Provincia e alla prefettura la richiesta di posizionare un autovelox attivo 24 ore su 24 sulla sp 32 , nonostante i recenti solleciti il necessario via libera non ci è però ancora arrivato – prosegue lo stesso Rusconi - è nostra intenzione poi realizzare un nuovo rondò in via Delle Alpi, che contribuirà a rallentare il traffico in transito; abbiamo infatti avviato proprio in questi giorni la fase di acquisizione bonaria delle aree necessarie ad attuare l’intervento».

© riproduzione riservata