Lunedì 24 Giugno 2013

In migliaia a Cantù

per il carnevale d’estate

I carri in piazza Garibaldi, dove c’era anche il palco con la musica dal vivo
(Foto by foto Bartesaghi)

Con l’esplosione di mascheroni gli esercizi pubblici del centro si sono ritrovati, nella maggior parte dei casi, a fregarsi le mani per le frotte di clienti, accorsi per la Notte dei Mille Colori.

Il Carnevale in centro città, con i carri in versione estiva, è stato il secondo grande evento provinciale, oltre ai fuochi d’artificio sul lago - all’Isola Comacina - per la notte di San Giovanni.

Una serata gratuita, a non avere un euro nemmeno per il gelato e, per gli organizzatori, costosa. Si pensa di privatizzare la formula in vista dei prossimi anni. Concetto chiaro, dall’associazione Carnevale Canturino: più sponsor o la festa di giugno, ahitutti, rischia di saltare.

L’humus su cui le attività del centro, sabato sera, hanno rinverdito gli incassi, sono le migliaia di persone a zonzo per piazza Garibaldi e dintorni, nel nome di una serata carnevalizia di prima estate.

Notte dei mille colori per smarcarsi dalla notte bianca, come vorrebbe moda degli ultimi anni, senza dover per forza tirar l’alba, all’insegna di uno stile piuttosto brianzolo.

© riproduzione riservata