Venerdì 15 Novembre 2013

Inseguono i ladri dopo il furto

Ma rischiano di essere investiti

Elisabetta De Crescenzo lo scorso febbraio con lo striscione di protesta

«I miei vicini hanno visto i ladri uscire dalla mia casa e li hanno inseguiti. Erano in tre , uno piuttosto grosso e loro, saliti su un Suv nero, per fuggire hanno inserito la retro cercando di investire gli inseguitori». Il drammatico episodio nel tardo pomeriggio di venerdì in via Cappelletta, una strada che si immette su via Repubblica.

A raccontarlo è Daniele De Crescenzo, titolare di un salone di parrucchiere a Binago, il proprietario della villetta presa di mira dalla banda. Quasi uno sfogo, il suo, parole dettate dalla rabbia e dalla esasperazione. Una miscela esplosiva.

«In due anni è la terza volta che entrano in casa nostra per rubare, non se ne può più di questa situazione. Da rubare in casa ormai non c’è più niente, stavolta mi hanno portato via un paio di giacche, ma sono i danni materiali e soprattutto morali quello che pesa di più adesso».

© riproduzione riservata