Insulti, luce staccata e rifiuti nel giardino  Arrestato per stalking contro la moglie
Il tribunale di Como ha ospitato il processo

Insulti, luce staccata e rifiuti nel giardino

Arrestato per stalking contro la moglie

Nei guai un uomo di 41 anni originario di Mozzate, ma residente a Rovello. È stato bloccato dai carabinieri mentre si allontanava dopo l’ennesimo dispetto

Perseguitava la moglie con sms e con dispetti fastidiosi, quali staccare il contatore dell’energia elettrica o spargere i rifiuti nel giardino della villetta.

Alla fine, il suo comportamento gli è valso un arresto in flagranza per stalking, con tanto di processo per direttissima.

Nei guai è finito un 41 enne Mozzate, attualmente domiciliato a Rovello Porro e del quale non forniamo le generalità solo per tutelare la moglie, vittima delle sue continue angherie.

I due sono sposati, ma da qualche tempo vivono separati: nonostante la loro storia non funzionasse, come testimonia quanto accaduto, i coniugi non avevano comunque avviato le pratiche per un’eventuale separazione.

Sta di fatto che lei era rimasta a vivere a Mozzate, mentre lui si era trasferito a Rovello. Nonostante la convivenza fosse stata interrotta, da una ventina di giorni la situazione fra i due si era fatta particolarmente tesa. Lei, infatti, aveva ricevuto telefonate e sms a ripetizione, alcuni dei quali a sfondo sessuale.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di SABATO 7 marzo 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA