Giovedì 16 Aprile 2009

Inverigo, dopo l'incidente
fugge con la Porsche

INVERIGO Dopo l’incidente con la Porsche ha fatto finta di prendere dal cassettino il modulo per la constatazione amichevole ed è poi fuggito. Ma poi è stato rintracciato dalla polizia stradale di Como, che lo ha denunciato.
Nei guai è finito un cuoco di 32 anni residente a Inverigo, che giovedì mattina alle 7.15 si è reso protagonista di un brutto episodio. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, il cuoco avrebbe cercato di superare un Maggiolone Volkswagen, guidato da un uomo di 50 anni residente ad Alzate Brianza. Ma nella manovra, le auto si sono scontrate: l’inverighese in un primo momento si è fermato. Poi ha fatto finta di prendere il modulo per la constatazione amichevole in auto, ma salito sulla Porsche, è fuggito.
Ma la sua corsa è durata poco, perché gli agenti della Polstrada lo hanno rintracciato poco dopo: l’auto era stata parcheggiata non lontano dal luogo dell’incidente. Gli agenti lo hanno sottoposto ai test per alcol e sostanze stupefacenti, risultando positivo a entrambi. Così, oltre per il fatto di non essersi fermato, è scattata la denuncia per la guida in stato di ebbrezza e sotto l’influsso di sostanze stupefacenti. Inoltre guidava con la patente sospesa: provvedimento, ovviamente, rinnovato alla luce di questo incidente.

r.foglia

© riproduzione riservata