Martedì 15 Aprile 2014

Istanza di dissequestro

per il Lido di Argegno

L’ex sindaco Francesco Dotti

Istanza di dissequestro per il lido di Argegno, “sigillato” dalla Procura della Repubblica di Como dalla scorsa estate, nell’ambito di una ampia inchiesta per violazioni di una serie di normative edilizie e ambientali, nell’ambito della quale è indagato anche l’ex sindaco nonché consigliere regionale Francesco Dotti.

La richiesta è stata inoltrata in questi giorni dall’avvocato Giuseppe Sassi, che dall’inizio dell’indagine assiste proprio l’ex primo cittadino.

LEGGETE il servizio completo

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 15 aprile 2014

© riproduzione riservata