«Italiana di m... ti butto nel lago»

Lugano, bufera sul “vice vigile”

«Italiana di m... ti butto nel lago» Lugano, bufera sul “vice vigile”
Un cartello contro i frontalieri

Un’italiana residente a Lugano sarebbe stata insultata pesantemente, ieri mattina, a Lugano da quello che noi chiameremmo “ausiliario della sosta” oppure “vice vigile”.

Insulti razzisti, secondo la denuncia che la donna ha formalizzato a una pattuglia della polizia comunale di Lugano.

Secondo il sito di informazione elvetico ticinonews l’italiana avrebbe trovato una multa sul parabrezza. L’auto era in sosta sulle strisce blu, ma il limite orario era stato superato, anche se da poco. Alla vista della multa la donna ha riservato all’agente, impegnato a sanzionare altre auto non lontane, un sorriso ironico che avrebbe scatenato l’ira del “vice vigile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True