Mercoledì 16 Luglio 2014

Killa, la pioggia raffredda i fans
Ad Albese l’abbraccio dei 1300

Tantissime ragazze nel pubblico del rapper Sotto: l’attesa prima dell’inizio del concerto e no dei tanti messaggi indirizzati a Killa

L’obiettivo delle duemila presenze alla fine non è stato raggiunto, ma solo per colpa del meteo, alla fine al concerto di Emis Killa sabato sera c’erano circa 1300 persone. Comunque non male per una serata dal cielo decisamente coperto.

Un palco fantastico con diversi effetti luminosi, la voglia di divertirsi e d’intonare le canzoni del rapper fino alla bolgia per “Maracanà”, l’hit di questo inizio d’estate legata ai Campionati del Mondo in Brasile.

Un bel concerto scenografico, qualche canzone conosciuta, organizzazione ormai rodata senza pecche, ha inciso però il meteo: «Avevamo quasi mille biglietti venduti prima dell’inizio del concerto, era plausibile puntare a raddoppiarli con il botteghino, però la pioggia ci ha giocato contro - spiega il presidente del Comitato Albese grandi eventi che ha organizzato l’appuntamento, Giovanni Gatto - In realtà ad Albese non ha piovuto granché, solo una ventina di minuti, ma purtroppo pioveva sia ad Erba che a Como e Cantù, i paesi da dove potevano arrivare i fans di Killa».

© riproduzione riservata