Venerdì 21 Febbraio 2014

La banda dello specchietto

a caccia di soldi e telefonini

Il trucco è sempre lo stesso. Ma in tanti ci cadono ancora
(Foto by Archivio)

La banda dello specchietto colpisce ad Arosio. L’episodio si è verificato venerdì scorso,intorno a mezzogiorno, sulla Novedratese, ai danni di un impiegato residente a Cavallasca.

Il copione è quello classico: usando un corpo contundente, i banditi senza farsi vedere colpiscono la fiancata dell’auto che li sorpassa. Poi insistono per fermare la vettura, con la scusa dello specchietto rotto.

Presti, al quale sono riusciti a rubare un iPhone 5S nuovo, ha sporto denuncia. «I carabinieri – dice – mi hanno fatto capire che non sono il primo».

Tutti i dettagli sul giornale in edicola.

© riproduzione riservata