Sabato 21 Settembre 2013

La favola dei bimbi di Laino

Incontreranno il Papa a Roma

Foto di gruppo per i bambini dell’asilo
(Foto by archivio)

I bambini della scuola materna incontreranno Papa Francesco. L’udienza speciale con il Santo Padre si terrà mercoledì 27 novembre in Vaticano preso la sala Nervi della Santa Sede.

Un’udienza speciale, riservata alle scuole d’Italia, agli studenti e scolari “Custodi del Creato”.

La provincia di Como sarà rappresentata dalla scuola dell’infanzia Luigi Conti di Laino, l’unica istituzione scolastica del territorio lariano ad essere presente .

L’asilo di Laino è un ente morale di ispirazione cristiana , che raggruppa bambini del paese e del Comune vicino di Ponna. Giorno di partenza lunedì 25 novembre alle ore 7. Prima tappa a Firenze per il pranzo e la visita al campanile di Giotto . Il giorno successivo è riservato al giro turistico alla scoperta della città eterna e alla preparazione spirituale di bambini e genitori per l’incontro con il Pontefice. All’udienza papale prenderanno parte settemila partecipanti. A guidare bambini e genitori sarà l’insegnante Jessica Branchi. La scuola resterà comunque aperta con l’insegnante Lucia De Alberti insieme ai bambini che non prenderanno parte all’udienza. Ogni alunno potrà essere accompagnato da un solo genitore o adulto responsabile.

Per informazioni e iscrizioni ci si può rivolgere direttamente alla presidente della scuola Rosy Mazzuccotelli telefonando al numero 339. 825. 0778. Una scuola, quella di Laino, molto frequentata anche durante il grest estivo. Oltre alle attività didattiche tradizionali si svolgono, laboratori creativi e didattici, giochi , uscite e passeggiate.

Grande partecipazione questa estate al saggio dei bambini presso l’oratorio San Lorenzo. Un successo- come ha spiegato il presidente dell’ente Rosy Mazzuccotelli- «che è merito soprattutto delle insegnanti che hanno portato l’asilo del paese ad un buon livello didattico-educativo . Da tre anni - conferma la signora Rosy - i bambini frequentano il corso di nuoto presso la piscina comunitaria di San Fedele. Per due anni abbiamo partecipato alla mostra zootecnica di Porlezza e all’annuale semina dei fiori alla cappella degli alpini del paese».

«Ogni anno siamo in prima fila per la ricorrenza dei caduti in guerra con la recita della poesia e infine - conclude il presidente -con le festività Natalizie e il carnevale oltre a tanti laboratori e progetti creativi».

© riproduzione riservata