La “Nostra Famiglia”, ricerca  all’avanguardia da sessant’anni
1 La sede della Nostra Famiglia a Ponte Lambro2 L’ingresso del centro3 La presidente Alda Pellegri (Foto by Bartesaghi)

La “Nostra Famiglia”, ricerca

all’avanguardia da sessant’anni

È stato il primo centro riabilitativo in Italia. Ventimila prestazioni all’anno per i bambini. Oggi la festa con uno spettacolo teatrale

Grande festa oggi per la “Nostra famiglia” che celebra i sessant’anni del centro “Don Luigi Monza” di Ponte Lambro: il primo in Italia riconosciuto dal ministero della Salute come centro di riabilitazione convenzionato con lo Stato nel 1954.

Alle 14 al Centro aprono la festa i saluti di Alda Pellegri, presidente Nostra Famiglia con Marco Sala, direttore generale Nostra famiglia e Francesca Pedretti, direttrice regionale. Alle 14.30 andrà in scena lo spettacolo “Una casa per tutti” ispirato alle parole del fondatore Beato don Luigi Monza e realizzato da bambini, genitori ed operatori.

Il Centro ha una storia di primati: è stato l’avanguardia di una traiettoria che ha guidato la storia della riabilitazione e della Nostra Famiglia. «È il primo centro che ha accolto bambini con problemi motori e disabilità fisiche, con attenzione all’età evolutiva e alla cronicità - spiega Pellegri - si è caratterizzato subito per trattamenti per bambini con patologie motorie molto complesse, che richiedevano anche attrezzature specifiche che sono anche state realizzate appositamente visto che al tempo non esistevano».


© RIPRODUZIONE RISERVATA