Martedì 16 Settembre 2014

La Tasi a Novedrate

meno cara dell’Imu

Più cara l’aliquota della Tasi per i capannoni industriali a Novedrate

Seppur l’amministrazione comunale abbia deliberato di fissare l’aliquota dell’1,3 per mille della Tasi, la nuova tassa per i servizi indivisibili imposta da Roma peserà eccome sulle famiglie e sulle aziende novedratesi.

Per quanto riguarda la prima casa, infatti, per immobili con una rendita di 500 euro occupate da due persone, si pagheranno 109,20 euro.

L’unica consolazione è che sarà leggermente inferiore all’Imu (comunque abolita) per la quale sino al 2012 si pagavano 119,20 euro, già al netto della riduzione dei 200 euro permessa dalla norma.

LEGGETE il servizio completo

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 16 settembre 2014

© riproduzione riservata