Ladri muratori all’ufficio postale  Cassaforte distrutta a picconate
1L’ufficio postale messo completamente a soqquadro2 La finestra di accesso del retro smurata dai ladri3 Il cartello che informa della chiusura Foto Selva

Ladri muratori all’ufficio postale

Cassaforte distrutta a picconate

Colpo nel fine settimana in Alto lago con un bottino che supera i 10 mila euro. E adesso gli abitanti temono che la società chiuda per sempre il piccolo sportello

Ladri “muratori” per svaligiare l’ufficio postale del paese. Gli autori del colpo si sono portati via una cifra fra i 10 e gli 11 mila euro.

L’amara scoperta è stata fatta dall’impiegata ieri mattina, al momento dell’apertura, ma il furto con scasso può essere stato messo a segno fra il pomeriggio di sabato e l’alba di ieri.

I ladri sono entrati dal retro, dove è stata trovata scardinata una finestra: hanno quindi smurato la pesante cassaforte e l’hanno aperta praticando un foro nella parte posteriore. Una tecnica utilizzata da gente del mestiere, probabilmente non nuova ad azioni del genere.

Indisturbati

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 27 gennaio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA