L’ambulanza ferma in coda  A Mariano è colpa dei cordoli
Il cordolo alto in via Cardinal Ferrari (Foto by Bartesaghi)

L’ambulanza ferma in coda

A Mariano è colpa dei cordoli

Un altro mezzo di soccorso resta imbottigliato in via Cardinal Ferrari. La Croce Bianca: «Quando possiamo utilizziamo strade alternative»

È successo di nuovo. Lunedì alle 18,30 un’ambulanza è rimasta bloccata in via Cardinal Ferrari: impossibile, per il mezzo di soccorso, superare i mezzi fermi in colonna – visto l’orario di punta – per colpa dei cordoli che dividono in due la carreggiata.

Il problema è reale e sentito, come conferma Paola Erba, presidente della Croce Bianca di Mariano: «È vero – dichiara – e abbiamo già fatto presente all’attuale amministrazione che i cordoli sono un ostacolo».

Ormai sono cinque anni che si convive con questa situazione e quindi «nel tempo e con l’esperienza, i nostri autisti hanno imparato dei percorsi alternativi, ma se l’incidente si verifica sulla tangenziale, l’ambulanza rimane in coda e il personale deve andare a piedi sul luogo del sinistro. È già successo».

Quindi la soluzione «potrebbe essere quella di abbassare i cordoli, dando così la possibilità ai mezzi di soccorso di muoversi agevolmente, mantenendo comunque la sicurezza sulla strada eliminando le svolte a sinistra».


© RIPRODUZIONE RISERVATA