Giovedì 03 Ottobre 2013

«L’attesa è straziante

Riportate a casa mio fratello»

Appiano g. Abbondanzio Ceriani disperso Fungiat disperso. Nella foto con gli amici
(Foto by Franco Castelli)

«L’attesa è straziante, spero che lo ritrovino in fretta. Vivo o morto, purchè me lo riportino». In queste parole c’è tutta l’angoscia di Angelina Ceriani, sorella di Abbondazio, disperso da sabato sulle montagne tra Italia e Svizzera. Era uscito di casa diretto in Valle di Muggio, a cercare funghi. La sua auto è stata ritrovata sull’alpe di Mendrisio. Ma di lui non si è più saputo nulla.

«L’attesa è devastante- spiega Angelina- Il pensiero che sia al freddo di notte, da solo e chissà dove, mi strazia. Spero ancora che sia vivo. Mio fratello è forte e non soffre il freddo. Con il passare del tempo però la speranza svanisce. Sarà un dolore enorme se lo trovassero morto, ma è ancora peggio non sapere dov’è, in che condizioni sia, che morte abbia fatto».

LEGGI TUTTO SU LA PROVINCIA OGGI IN EDICOLA

© riproduzione riservata