Lavori in  Varesina  Si viaggia un mese con una sola corsia
Il restringimento a Masano

Lavori in Varesina

Si viaggia un mese con una sola corsia

La statale che collega Como a Varese è restata chiusa da sabato sera a ieri mattina

Dopo la chiusura del week end la statale Varesina è di nuovo transitabile all’altezza di Masano, dove si stanno effettuando i lavori in via Po e Pascoli per l’allacciamento al sistema di teleriscaldamento della Grande Stufa di nuove abitazioni, tra le quali il complesso della Residenza Petrarca e per la realizzazione degli allacciamenti ad acquedotto e fognatura delle nuove case.

La statale che collega Como a Varese è restata chiusa da sabato sera a ieri mattina, non senza causare disagi agli automobilisti scarsamente avvisati della chiusura e anche a chi transitava a piedi che si è visto costretto a fare qualche chilometro in più, anche se senza vettura.

La situazione è tornata alla normalità, ma per circa 250 metri la statale è a corsie ridotte, questo per un mese circa. Una fila di newjersey crea lo spazio per i lavori proprio sulla curva, di fronte all’entrata del Mercatopoli. Per un mese attraversare il paese significherà passare dal restringimento di carreggiata con la possibilità di trovare più coda rispetto al solito (la strada è trafficatissima).

Il punto più critico del restringimento è quello all’altezza della fermata del bus di linea, vicino a Villa Greppi. Lì, se il bus fa la fermata, è inevitabile attendere che riparta, non c’è più spazio per sorpassarlo.

LEGGETE il servizio completo

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 14 aprile 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA