Lele Pons, regina del web a 22 anni  Le manca una telenovela (e il lago)
Lele pons celoso

Lele Pons, regina del web a 22 anni

Le manca una telenovela (e il lago)

Ha un seguito di 32 milioni di followers e il suo video Celoso ha superato i 200 milioni di visualizzazioni. Venezuelana con parenti di origini italiane

Lele Pons ha 22 anni, arriva dal Venezuela, vive tra Miami e Los Angeles, parla benissimo italiano e sa fare tutto. Canta, balla, recita. E le riesce tutto bene. Lele Pons dà dipendenza. Il video in cui canta Celoso a superato i 200milioni di visualizzazioni e anche chi pensa di non conoscerla ha in testa il ritornello. E’ un’artista con una disciplina e tabelle di marcia ferre con la capacità di far sembrare tutto naturale. All’hotel Principe di Savoia di Milano, in una delle tappe del suo tour promozionale in Italia, ha risposto a tutte le domande dei giornalisti con una gran spontaneità. Ha una carriera da diva, ma non fa la diva, però è anche molto sincera e questo colpisce. La sua carriera di you tuber è iniziata a scuola, tutti i suoi compagni si facevano i video su Vine e ha iniziato anche lei. Solo che i suoi hanno avuto subito un successo strepitoso. Lele mette in scena dei piccoli sketch, spesso con l’amica Hannah Stocking , che riflettono la situazione dei giovani. I problemi con i fidanzatini, a scuola, con i capelli, con la bellezza, con le uscite di sera, con i genitori. Sono situazione divertenti che arrivano subito a tutti. Spesso mette a confronto realtà e vita sul web ma anche il prima (pettinata, truccata e in tiro) e il dopo (stravolta, spettinata e a pezzi) il che ottiene subito l’effetto comico e lo spirito di immedesimazione (soprattutto nella seconda parte). I suoi video e i suoi post sono così. «All’inizio non parlavo neppure, forse per questo che ho avuto subito un seguito così alto perchè, senza lo scoglio della lingua, ti capiscono tutti», ha detto in un’intervista a Grazia, che le ha dedicato il servizio di copertina. In più canta bene e sta già preparando il suo primo album. Vive tra Miami e Los Angeles, quando non è in giro per il mondo.

Lele Pons dice che essere famosa comporta una grande solitudine, primo perchè è spesso lontana dalla famiglia e poi perchè è difficile capire chi ti segue perchè tiene a te e chi solo perchè sei famosa. In più deve fare i conti con gli haters. «La cosa che mi ferisce di più? Quando mi augurano di morire, a me e la mia famiglia. Poi io, che sono così protettiva nei confronti della mia famiglia, mi domando perchè? Ci resto male, ma bisogna essere forti se fai questo lavoro, non sempre è facile». Ha una venerazione per Shakira che è il suo idolo ma ammira molto anche Taylor Swift. «E’ capace di farsi scivolare addosso chi i giudizi negativi». Dopo il video di Celoso, in gara per essere nominato video dell’anno ha già pronto un altro singolo. Il suo sogno, però, è una telenovela perchè è cresciuta guardandole e vuole essere la protagonista di una serie. Determinata com’è ce la farà ma per ora non è ancora arrivata la convocazione. Lele Pons ha origini italiane, i suoi genitori le hanno fatto vedere Pompei, Capri, Venezia («So a memoria i nomi delle calli»).


© RIPRODUZIONE RISERVATA