Sabato 11 Ottobre 2014

Lezione di legalità a Cantù

I bambini segnalano chi multare

Arriva la multa dopo la segnalazione fatta dai bambini
(Foto by Cattaneo)

L’avversario più temibile per l’automobilista un po’ indisciplinato o in ritardo a Cantù non è il vigile, è il bambino.

Tanto che gli zelanti alunni delle scuole elementari di via Andina, ieri mattina, hanno segnalato un paio di auto alle quali è stata staccata regolare multa.

E un altro paio sono state graziate, ma fosse stato per gli studenti, nessuna pietà. Sveglie e attente le due scolaresche che hanno inaugurato l’iniziativa «A scuola dal sindaco», lanciata da Claudio Bizzozero qualche settimana fa e che invita le classi delle scuole canturine in municipio.

Obiettivo dichiarato, cercare di contrastare l’evidente abbassamento del livello di educazione civica in città puntando sui più piccoli, dai 6 ai 14 anni. Prenderli subito, insomma, prima che diventino adolescenti difficili da gestire o adulti maleducati. Per farlo il sindaco Bizzozero ha deciso di non tenere lezioni negli uffici di piazza Parini ma proprio per le strade, dove gli effetti dei comportamenti sbagliati si toccano con mano.

In piazza Parini, poi, gli studenti si sono messi d’impegno a controllare le auto in sosta, e non si sono lasciati scappare alcuni ticket del parcheggio a pagamento scaduti. In un paio di casi l’automobilista è stato graziato – non senza qualche sbuffo da parte dei più determinati – ma due di loro erano senza appello. Multa scritta e piazzata sotto il parabrezza in diretta. Con tanto di applauso.

© riproduzione riservata