Lido di Argegno, lavori bloccati  A rischio la riapertura per l’estate
Il sogno del lido è tornare ai vecchi fasti

Lido di Argegno, lavori bloccati

A rischio la riapertura per l’estate

Sigillato dalla guardia forestale, era stato aperto in maniera provvisoria nel 2014

Ci sono altri imprevisti dolori per la storia del lido-piscine. Le tribolazioni non sono finite, anzi il nuovo processo che si è innescato con l’annullamento da parte della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici dei precedenti pareri favorevoli alla realizzazione dell’opera ha dato luogo a un ricorso al Tar deciso dalla giunta municipale con esborso a titolo di parcella all’avvocato Daniele Lucchetti di Como di ben 11 mila 785 euro.

.

Da qui alla regolarizzazione della gestione il percorso è ancora complesso e c’è da pensare che nel 2015 non si potrà dar corso al bando per l’attribuzione della gestione dell’intero impianto.

Anche se l’amministrazione giura che farò di tutto per riuscirci

Ampio servizio su La Provincia in edicola mercoledì 4 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA