L’impianto non convince Colverde  «Servirebbe solo 50 persone»
L’area della scuola primariadi via San Lazzaro nella frazione Gironico

L’impianto non convince Colverde

«Servirebbe solo 50 persone»

Approvata la copertura del campo da tennis in frazione Gironico. La protesta: «Abbiamo aspettato vent’anni, potremmo realizzarlo migliore»

Il consiglio comunale ha approvato con l’astensione dei tre rappresentanti della minoranza Alessandra Tettamanti, Emanuele Benzoni e Sabrina Aliverti il progetto relativo ai lavori di realizzazione della copertura del campo da tennis nell’area di pertinenza della scuole primarie della frazione di Gironico. Scuole che ospitano anche gli alunni della frazione di Drezzo. Un progetto non condiviso dalla minoranza perché la struttura che verrà edificata non è adeguata né alle esigenze della scuola né a quelle dell’associazione sportiva Colverde.

«La struttura è omologata -ha detto il consigliere di minoranza Emanuele Benzoni - solo per venti persone, per cui speriamo che non ci siano classi con più di venti alunni altrimenti dobbiamo fare una deroga. Inoltre, la struttura è dotata di una pavimentazione in cemento verniciato quando il progetto originario prevedeva una pavimentazione con un materiale diverso e migliore. Poi, sono stati previsti gli spogliatoi anche se prefabbricati e non ci sono spazi all’interno della palestra per la presenza del pubblico e per la pratica del basket. Abbiamo aspettato quest’opera da oltre vent’anni, potevamo anche prenderci altro tempo e pensare di realizzare qualcosa di diverso e migliore».

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco, Cristian Tolettini: «La palestra è stata progettata in collaborazione con il Coni e con la Polisportiva Colverde che hanno condiviso pienamente il progetto. Tengo a precisare che il limite delle persone presenti all’interno della palestra non è di venti, bensì di cinquanta».

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di LUNEDÌ 1 giugno 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA