Lo struggente addio di papà Flavio

«So che da lassù ci proteggerai»

Papà Flavio tramite Facebook ha dedicato al figlio una seconda poesia.

Sul social network c’è una pioggia di saluti commossi al piccolo Mattia Tortora.

«Il mio guerriero “cuor di leone” ieri ha deposto le armi. Le sue gesta, il suo portamento rimarranno scolpiti nel cuore di chi ha avuto il piacere di condividere con lui un tratto del suo cammino. Rimarrà sempre nella nostra mente come esempio di coraggio e bontà. Il suo grido di battaglia sarà il nostro motto per la vita: “barcollo ma non mollo”. So che da lassù ci proteggerai e ci guiderai fino alla fine del nostro camino quando finalmente ci riabbracceremo per sempre. Grazie per tutto il bene che ci hai dato. Arrivederci angelo mio».

Parole toccanti, commuoventi. Solo ieri sul profilo il padre aveva raccontato del figlio chiamandolo “guerriero bianco”.

All’addio si sono uniti centinaia di ragazzi, ragazze, mamme, parenti, amici vicini e lontani. Questi sono solo alcuni dei saluti pubblicati sul profilo di Mattia. «Ciao piccolo guerriero». «Non ti dimenticherò mai».

«Il mio vicino di banco per cinque anni, quello così forte che non piangeva mai». «Con il sorriso fino alla fine, mancherai a tutti». «Ti ricorderò come quello che sorrideva sempre». «Resterai per sempre nel mio cuore». «Avevi un sorriso disarmante, la tua maestra dell’asilo». «Ciao roccia, proteggici da lassù». E tante persone saranno anche quelle che, con ogni probabilità, parteciperanno lunedì ai funerali di Mattia. n S. Bac.


© RIPRODUZIONE RISERVATA