L’orso ha il collare stretto. Scatta la cattura salvavita

Già lunedì la decisione, si collabora con gli esperti di Bolzano. Si tratta di un intervento che non ha precedenti in Lombardia

L’orso ha il collare stretto. Scatta la cattura salvavita
Un’immagine di M25 è cresciuto e il collare è destinato a soffocarlo

Il collare gli è stretto e rischia di morire soffocato. Per questo si dovrà tentare un’operazione di salvataggio mai tentata in Lombardia. E la decisione verrà presa lunedì, in stretto contatto con gli esperti della provincia di Bolzano.

L’orso M25 si è svegliato dal letargo ed è già in perlustrazione. Il segnale lo localizza sopra Sondalo in provincia di Sondrio, ma è a Milano che si continua a parlare di lui.

L’orso - che ha già fatto numerose incursioni nei monti del lecchese - ha ormai compiuto tre anni e se non gli verrà cambiato il radiocollare c’è il concreto rischio che si strozzi. Un’eventualità non remota, tanto che i tecnici della Provincia di Trento, responsabili del progetto di reinserimento nelle Alpi dell’orso, hanno preso carta e penna e tempestato di lettere gli uffici di Milano e Sondrio. Di opzioni non ce ne sono molte: o gli verrà sostituito il collare, oppure occorrerà liberarlo per sempre da quella stretta alla gola che si fa sentire ogni giorno di più.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True