Magistrato lariano trovato senza vita  Il racconto del collega
Laura Siani

Magistrato lariano
trovato senza vita

Il racconto del collega

Laura Siani, 44 anni, di Mandello,

La commozione del Pm Del Grosso:

«Io il primo a vederla»

È stata trovata senza vita nel suo appartamento di via Cavour, in centro città, Laura Siani, il sostituto procuratore della Repubblica entrato in servizio a Lecco soltanto da pochi mesi, dall’inizio di marzo. Aveva 44 anni. Sorella dell’ex sindaco di Mandello Giorgio Siani, il magistrato era figlia del musicista e compositore Dino Siani, scomparso nel 2017, noto al grande pubblico per le partecipazioni a programmi televisivi di Maurizio Costanzo e Gianfranco Funari come direttore d’orchestra. Laura Siani era stata sposata con Fabio Napoleone, ex procuratore a Sondrio e poi consigliere del Csm. Il magistrato era arrivato a Lecco da Palermo, dopo aver lavorato a Lodi: aveva collaborato all’inchiesta che aveva portato all’arresto del sindaco del capoluogo Simone Uggetti con l’accusa di turbativa d’asta.

“Ieri sera verso le 20 mi sono recato io a cercare la dottoressa Siani presso il suo appartamento - spiega il sostituto procuratore Paolo del Grosso - poiché la collega non si era presentata al lavoro e non rispondeva al telefono. Tramite i condomini e i proprietari dell’appartamento, sono riuscito dopo vari tentativi ad entrare da una porta finestra e ho rinvenuto il cadavere della povera collega. Ho poi comunicato la notizia ai colleghi , ai Carabinieri e al medico dott. Tricomi, che sono tutti giunti successivamente sul posto. Noi tutti piangiamo ora una collega brava, molto disponibile e molto attaccata al lavoro, che ci ha lasciato un dolore irreparabile».

Sul posto anche il procuratore Antonio Chiappani e i sostituti procuratori Andrea Figoni e Giulia Angeleri. Stando a quanto è stato possibile appurare, per le modalità di rinvenimento del cadavere al momento l’ipotesi più accreditata è quella di un gesto volontario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA