Mariano, arrivano i nomadi  E il sindaco li caccia subito
L’area dove volevano stabilirsi i rom (Foto by Bartesaghi)

Mariano, arrivano i nomadi

E il sindaco li caccia subito

Allontanate le roulotte giunte lunedì in un’area dietro al cimitero di Perticato. Marchisio: «Bisogna aprire un confronto con i Comuni vicini per trovare una zona adatta per loro»

I rom non sono i benvenuti a Mariano Comense. Proprio nelle scorse ore è avvenuto lo sgombero di un accampamento di nomadi, su ordinanza del sindaco. Lunedì pomeriggio infatti il Giovanni Marchisio ha firmato l’ordinanza di sgombero, che è stata immediatamente notificata dalla Polizia Locale. Già da ieri i rom hanno lasciato il territorio marianese, anche se non si sa con quale destinazione

Il fatto è stato comunicato ai marianesi direttamente da Marchisio attraverso le sue pagine social, e qualche clamore ne è seguito, anche se che si può dire che la decisione dell’amministratore trova il plauso dei cittadini marianesi.

Eppure Mariano non è nuova a questi provvedimenti, uno simile era già stato preso da Alessandro Turati durante il suo secondo mandato. Giovanni Marchisio racconta: «Quella volta criticai questo modo di agire perché sicuramente non è risolutivo. Oggi, come sindaco, mi rendo conto che è l’unico potere che ho a disposizione: sono il responsabile della sicurezza di Mariano».

«Questo però non è un intervento risolutivo, occorre creare un tavolo con i Comuni limitrofi per attuare un piano d’azione condiviso come è stato fatto per il fenomeno della prostituzione. Solo in questo modo si potranno creare delle premesse serie per la soluzione del problema».


© RIPRODUZIONE RISERVATA