Mariano: «Troppi furti in città  Arruoliamo alpini ed ex carabinieri»
Una desolante immagine di piazza Roma, cuore di Mariano

Mariano: «Troppi furti in città

Arruoliamo alpini ed ex carabinieri»

La proposta: volontari a presidiare scuole e parchi

Mainardi: «Così ci saranno più vigili sulle strade»

È allarme sicurezza in città? Le forze politiche di centrodestra rispondono con un sì convinto: a detta di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord, l’amministrazione di Giovanni Marchisio starebbe facendo ben poco per stroncare sul nascere la paura che si è generata in seguito a recenti furti nelle abitazioni, gruppetti di persone che bivaccano nel centro storico e vandalismi e nei parchi pubblici.

«La situazione è drammatica – dichiara Stefano Li Manni, presidente di Forza Italia Giovani - nell’ultimo periodo i furti nelle case sono aumentati e la gente ha paura».

«Inoltre - rincara - sono mesi che denunciamo situazioni poco chiare, come l’accattonaggio fuori dalle chiese, ma nessuno fa nulla quando invece il tema della sicurezza dovrebbe essere una priorità per chi governa».

Dello stesso avviso Marco Mainardi, portavoce provinciale e ad interim cittadino per Fratelli d’Italia: «È ora che Marchisio la smetta di pensare ai sogni dei marianesi per concentrarsi su quelli che sono i reali bisogni – attacca - Prima del voto, con il sondaggio che avevamo condotto tra le gente, era già emerso che i marianesi si sentono insicuri a casa loro. Una mamma non farebbe mai un giro in piazza Roma e dintorni quando diventa buio: il centro diventa di esclusivo appannaggio di alcuni gruppi di stranieri, spesso anche alticci, che disturbano chi passa». A suo avviso, «Marchisio dovrebbe potenziare la collaborazione con Alpini e Carabinieri in congedo per presidiare le scuole e i parchi e lasciare liberi i vigili urbani per pattuglie più frequenti e mirate».

Alessandro Turati, segretario cittadino del Carroccio ed ex sindaco, dichiara: «Non è semplice perché c’è il blocco delle assunzioni e i Comuni hanno pochi mezzi per intervenire direttamente – dichiara - però c’è l’obbligo di fare di più».

L’articolo completo con l’approfondimento e la replica del sindaco sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA