Maroni a Olgiate  «Ecco il volontariato  che ci rende unici»
Il presidente Roberto Maroni con Giorgiana Momo ed Enrico Fagetti (Foto by fotoservizio butti)

Maroni a Olgiate

«Ecco il volontariato

che ci rende unici»

Il presidente della Regione è stato l’ospite alla “Casa di Paolo e Piera” che si occupa di bimbi disabili

Alla presenza del presidente della Regione, Roberto Maroni, ieri è stata inaugurata una camera sensoriale (Snoezelen room) all’interno della Casa di Paolo e Piera, in via Momo, a Casletto.

La struttura, realizzata a cura della Fondazione Paolo Fagetti e dal febbraio 2016 gestita dal Consorzio servizi sociali dell’Olgiatese, è frequentata da 24 bambini diversamente abili, di cui cinque full time e il resto secondo le rispettive esigenze e la frequenza scolastica.

Sono seguiti da otto operatori; diversi volontari e tirocinanti supportano le varie attività della struttura, che ora si avvarrà anche di una camera sensoriale. Il taglio del nastro, ieri, alla presenza di diverse autorità (il governatore della Lombardia Maroni, l’assessore regionale Francesca Brianza, il consigliere regionale Daniela Maroni, i sindaci di diversi Comuni dell’Olgiatese, il presidente della Provincia Maria Rita Livio), la benefattrice Giorgiana Momo, rappresentanti delle associazioni e del volontariato, responsabili, operatori e volontari della Casa. In Lombardia c’è solo un’altra camera analoga nella Rsa del Piccolo Cottolengo di Don Orione a Seregno.

«Un plauso e un ringraziamento a chi ha reso possibile questa struttura perché impegnarsi in questo modo, senza essere obbligati a farlo ma solo perché si vuole bene agli altri e a chi ha bisogno, è un qualcosa di straordinario – ha osservato Maroni - Questo è un modello forte di collaborazione tra pubblico e privato, in linea con ciò che avviene in Lombardia nel campo della sanità e delle politiche sociali, che vogliamo studiare e valorizzare. Questa iniziativa esalta il fatto che noi lombardi siamo generosi e altruisti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA