Giovedì 30 Gennaio 2014

Mette i vecchi mobili online

Dall’Africa l’offerta-truffa

Anche le istruzioni per sbloccare il presunto bonifico per l’acquisto sono in pessimo italiano

Un truffatore sfacciato, che non teme neppure le segnalazioni alla polizia postale ma anzi, rilancia la propria offerta assicurando che si tratta di una transazione assolutamente legale nonché rispettosa delle “tasse sulle transazioni internazionali”.

Questa volta l’inganno via web non riguarda un’offerta di prodotti inesistenti, o la promessa di vacanze superscontate, bensì si tratta della risposta a un annuncio economico pubblicato su uno dei principali siti nazionali di compravendita effettuato da una canturina, desiderosa di sbarazzarsi di vecchi arredamenti offrendoli a 1.200 euro.

Un sedicente acquirente la contatta e le chiede le coordinate bancarie. Di fronte ai dubbi della donna, l’uomo - che asserisce di contattarla dalla Costa d’Avorio - replica dicendo che basta un versamento tramite un money transfer di 390 euro - a copertura di “tasse sulle transazioni internazionali” - per sbloccare il bonifico da 1.200 euro. La signora canturina minaccia di segnalarlo alla polizia postale ma l’acquirente insiste con nuove mail. Inevitabile quindi per la donna segnalare il tutto alla polizia.

© riproduzione riservata