Montorfano, spaccio nei boschi  Un’intera famiglia con la “coca”
I boschi tra Montorfano e Verzago: blitz antidroga dei carabinieri, sorpresi quattro acquirenti, (Foto by foto Pozzoni)

Montorfano, spaccio nei boschi

Un’intera famiglia con la “coca”

Blitz dei carabinieri nella serata di venerdì, arrestati i due pusher. Tra gli acquirenti fratello e sorella: a sorpresa si ritrovano in caserma

A far shopping di droga con tutta la famiglia. I carabinieri della compagnia di Como, che venerdì sera hanno effettuato un blitz antidroga nei boschi tra Montorfano e Verzago, hanno sorpreso e accompagnato in caserma quattro acquirenti, tutti italiani residenti nella zona. Tra di loro anche una donna con il compagno e il fratello, impegnati a far scorta di cocaina per il fine settimana.

Italiani gli acquirenti, marocchini gli spacciatori. In manette sono finiti Salahddine Bakkali, 25 anni, e Mohamed Dradria, 20 anni.

Il blitz è scattato venerdì sera. Travestiti da cicloamatori e da podisti i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Como si sono addentrati nei boschi di Montorfano dove da tempo giungevano segnalazioni di possibili attività di spaccio di cocaina ed eroina. Nel corso dei controlli, in effetti, i militari hanno notato alcune persone aggirarsi con fare sospetto. Si sono quindi piazzati in zona per controllarli e hanno potuto appurare che i due personaggi si incontravano con sconosciuti, si appartavano, per poi separarsi e prendere strade opposte.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di DOMENICA 19 aprile 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA