Giovedì 28 Agosto 2014

Mozzate nei guai

«Pagate tre milioni»

Il municipio di Mozzate: problemi per le casse comunali

Un decreto ingiuntivo da 3 milioni di euro è stato notificato al Comune dal tribunale di Bergamo per conto della società Fis Factoring investimenti servizi finanziari, ma l’amministrazione civica guidata dal sindaco Luigi Monza ha deciso di «resistere in giudizio in ogni forma e grado», come è già stato stabilito in una recente delibera di giunta, dopo che al protocollo del Comune è arrivato nelle scorse settimane il decreto ingiuntivo milionario.

Alla società finanziaria, la partecipata Mozzate patrimonio (formalmente dichiarata fallita dallo scorso mese di febbraio) avrebbe ceduto i crediti derivati dal contratto di servizio in passato stato siglato con il Comune, riguardante la gestione degli immobili che erano di proprietà della municipalità e altre attività ancora.

Il tutto per un budget finanziario annuo di circa un milione e 200 mila euro.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© riproduzione riservata