Muore a diciotto anni per una caviglia
Una bel primo piano di Benedetta Pina: aveva solo 18 anni

Muore a diciotto anni per una caviglia

Benedetta Pina, studentessa di Asso, è spirata in ospedale Sant’Anna

Una storta le aveva causato problemi di circolazione

Si può morire a 18 anni per una slogatura? Purtroppo si può.

È successo ad Asso a una ragazza, Benedetta Pina, dopo una iniezione per evitare complicazioni circolatorie.

Sabato sera Benedetta si è accasciata sulla scrivania di casa con presenti mamma e sorella.

L’intervento dell’elisoccorso, della Cri di Asso e dell’automedica ha permesso della giovane all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia. Ma era in arresto cardiaco, e le sue condizioni già apparivano disperate.

L’encefalogramma era piatto. Ma per tentare il tutto per tutto è stata ricoverata in rianimazione dove, grazie al respiratore, è stata tenuta in vita fino a ieri sera, quando è stato dichiarato il decesso ed è stato autorizzato l’espianto degli organi e il decesso.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA