Museo della fine della guerra  Storici a confronto a Dongo
L’inaugurazione del museo

Museo della fine della guerra

Storici a confronto a Dongo

In occasione del 70° anniversario della Liberazione, il Comune di Dongo celebra il ruolo della Resistenza locale.

In occasione del 70° anniversario della Liberazione, il Comune di Dongo celebra il ruolo della Resistenza locale.

Due giorni di commemorazione e confronti culturali di alto livello. Sabato 18, in piazza Paracchini, alle 10 e 15 sono in programma l’alzabandiera e il saluto dei sindaci di Dongo, Mauro Robba, Arromanches (la cittadina francese dello sbarco, gemellata con Dongo), Patrick Jardin, e Marzabotto, Romano Franchi; interverranno quindi il prefetto di Como, Bruno Corda, il vicepresidente della Regione, Mario Mantovani, i presidenti della provincia di Cono, Maria Rita Livio, e Sondrio, Luca Della Bitta, i direttori dei musei “Paesaggi della Memoria” e rappresentanti dell’Anpi. Alle 15, nell’ex palazzo del vescovo è previsto un convegno con gli interventi di Luca Baldissara, dell’Università di Pisa (“La Resistenza italiana nel contesto della guerra partigiane nell’Europa occupata”); Luigi Ganapini, dell’Università di Bologna (“La Resistenza nella memoria di un Paese senza memoria”); Paolo Pezzino, dell’Università di Pisa (“Politiche di riconoscimento: la Commissione storica italo-tedesca e la memoria della Seconda guerra mondiale”); farà da moderatore l’onorevole Mauro Guerra. Alle 21 si esibirà in concerto il coro Cai. Domenica 19 alle 15, nel palazzo del vescovo si terrà un convegno su “Resistenza e Liberazione in Alto Lago, Porlezzese, Valchiavenna e Bassa Valtellina: introdurrà i lavori l’onorevole Mauro Del Barba e interverranno Walter Merazzi, Renato Cipriani e Paolo Sironi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA