Niente stelle ma un Leone  per lo chef Lopriore
Appiano Gentile premia con il “Leone” il suo chef Paolo Lopriore

Niente stelle ma un Leone

per lo chef Lopriore

Il “vip” della cucina premiato con l’onorificenza di Appiano. Il sindaco: «Rinforzato il nostro prestigio»

Non ha riconquistato l’ambita stella Michelin, ma si fregerà del “Leone di Appiano”. Massima onorificenza cittadina, che quest’anno l’amministrazione comunale assegnerà a Paolo Lopriore, 41 anni, originario di Appiano Gentile, rinomato chef.

Il premio - una spilla d’oro - sarà consegnato stasera, alle 21 al cineteatro San Francesco, alla presenza delle massime autorità cittadine. La serata sarà allietata dal Corpo musicale appianese e dal concerto del duo Madera.

Lopriore è uno dei cuochi italiani più estroversi e innovativi e uno dei migliori al mondo.

«Con maestria e genio in cucina, contribuisce a rafforzare il prestigio di Appiano - commenta il sindaco Carlo Pagani - Fa piacere annoverare tra i nostri concittadini uno chef tanto prestigioso, considerato una delle punte di diamante della ristorazione italiana».

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di VENERDÌ 12 dicembre 2014


© RIPRODUZIONE RISERVATA