Nuova Tac all’ospedale di Cantù L’impegno della Cassa Rurale
Angelo Porro, presidente della Cassa Rurale ed artigiana di Cantù (Foto by Bartesaghi)

Nuova Tac all’ospedale di Cantù
L’impegno della Cassa Rurale

La nuova sfida della banca al servizio del territorio in un’intervista al presidente Angelo Porro

Una banca differente. Oltre gli slogan. Capace di riempire il palazzetto con i suoi soci tifosi di una diversità considerata preziosa e fondamentale per la comunità. Oltre ai contributi a 2739 studenti e alle società sportive giovanili, lo dimostra il consistente e prezioso sostegno alla sanità e all’ospedale S. Antonio. Una vicinanza che si è concretizzata con numerose donazioni negli ultimi anni e con il “Progetto Neuropsichiatria” dell’associazione Silvia di Antonio Bizzozero.

Dopo la Risonanza magnetica per 650mila euro, il mammografo per 222mila euro e altri strumenti diagnostici di importo minore, all’assemblea di venerdì sera il presidente Angelo Porro ha annunciato una nuova importante iniziativa: l’acquisto di una modernissima Tac per l’ospedale di Cantù. La somma minima necessaria è di 230mila euro di cui due terzi li metterà a disposizione la Bcc, un terzo viene chiesto ai cittadini per la condivisione di un gesto di solidarietà e altruismo.

Leggi sul giornale in edicola domenica 10 maggio l’intervista al presidente della banca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA