Nuova tangenziale  A Varese è gratis  ma noi pagheremo

Nuova tangenziale

A Varese è gratis

ma noi pagheremo

Pedemontana: «Nel nostro piano c’è il pedaggio». Gratuito il lotto varesino e quello di Lomazzo. L’assessore regionale: «La colpa è del Governo»

Sabato mattina a Varese è stato il primo lotto della tangenziale cittadina che è gratuita, almeno fino alla fine dell’anno. Lunedì il taglio del nastro si sposterà sulla tratta A, da Cassano Magnago a Lomazzo. Anche in questo caso senza pagamenti.

Como dovrà aspettare altri quattro mesi per avere i suoi 2.4 chilometri di tangenziale da Villa Guardia al Bassone (soltanto il primo lotto, visto che il secondo non ha nemmeno un euro di finanziamento). E la beffa è che, ad oggi, per quel tratto di strada si pagheranno 60 centesimi. Nonostante tutte le rassicurazioni ricevute.

Pedemontana non aveva mai parlato di esenzione dal pedaggio. La conferma è arrivata ieri dall’amministratore delegato Marzio Agnoloni: «Il pagamento del pedaggio - le sue parole - è previsto e lo è sempre stato nel piano finanziario. Poi è chiaro che se Regione Lombardia dovesse deciderà altrimenti, dovrà farsi carico del corrispettivo mancante. In ogni caso verrà definito tutto nei prossimi mesi». Già a fine ottobre, durante un sopralluogo sul cantiere comasco, aveva anche detto più esplicitamente: «Noi non possiamo non prevedere il pedaggio perché altrimenti rischieremmo l’apertura di infrazioni da parte della Corte dei Conti».

E ieri anche dall’assessore regionale a Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte è arrivata la doccia gelata per i comaschi. «La certezza - ha chiarito mentre rientrava a Milano dopo un incontro a Roma con il ministro Lupi - è che la tangenziale di Varese e la tratta A saranno gratuite per alcuni mesi e che per il momento quindi non si pagheranno. Per quanto riguarda la tangenziale di Como, invece, era stata approvata una mozione dal consiglio regionale con la quale si impegnava la giunta a chiedere al Governo di non far pagare il pedaggio. Dal Governo ci hanno risposto che questo non è possibile». Tradotto: a Como il pedaggio ci sarà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA