Occupano la casa di una famiglia  Denunciati minorenne e tre stranieri
Via Salvadonica, dove i poliziotti sono intervenuti per sgomberare una casa occupata abusivamente (Foto by butti)

Occupano la casa di una famiglia

Denunciati minorenne e tre stranieri

Sfondano la porta di un’abitazione di proprietà di una donna residente a Savona

Como

Blitz degli agenti della squadra volante della Questura a Rebbio, in via Salvadonica. Mercoledì pomeriggio i poliziotti sono stati allertati dal fratello della proprietaria di casa, invasa abusivamente, della possibile presenza di estranei all’interno dell’abitazione della sorella.

Gli agenti sono così intervenuti, con più auto, e hanno potuto constatare che la segnalazione era tutto tranne che un buco nell’acqua. Appena arrivati in via Salvadonica, i poliziotti hanno notato un giovane lanciarsi dalla finestra al primo piano della casa da controllare. Il giovane, che secondo gli inquirenti era stranieri, nella fuga ha perso il telefono cellulare, un coltello da cucina che aveva con sé e pure sette sajcchettini contenenti circa 2 grammi di marijuana l’uno.

Dentro la casa, nascosti in uno sgabuzzino, hanno invece trovato altre quattro persone: la ragazzina comasca di 17 anni e i tre cittadini tunisini, i quali - evidentemente - pensavano di poter fuggire all’arresto rintanandosi nello stanzino.

Tutti e quattro sono stati portati in Questura e denunciati a piede libero per occupazione di edifici. La ragazzina minorenne, che nella sua pagina di denunce penali conta già un’accusa per lesioni, per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e un’altra denuncia per occupazione abusiva di edifici, è stata riconsegnata alla madre. I tre cittadini tunisini sono invece stati accompagnati a Milano dove sono finiti nel centro per i rimpatri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA