Olgiate, vandali a scuola Il sindaco: «Ragazzi, parlate»
La scuola danneggiata: sulla finestra bruciata è stato posto un pannello

Olgiate, vandali a scuola
Il sindaco: «Ragazzi, parlate»

I vigili hanno interrogato alcuni giovani. Maria Rita Livio: «Raccontare ciò che si è visto: non è delazione ma servizio per la comunità»

“Caccia” aperta ai piromani che hanno appiccato il fuoco a un cassonetto della carta, provocando danni alla vicina scuola elementare di via San Gerardo.

Il rogo, con tutta probabilità di natura dolosa, è divampato nella tarda serata di lunedì. Probabilmente è stato gettato un petardo nel cassonetto, che era stato posto appena fuori dalla primaria, in corrispondenza della finestra di un’aula mensa. Le fiamme, propagatesi alla vicina scuola, hanno distrutto una persiana, gli infissi e annerito in parte la facciata e il muro dell’aula coinvolta.

L’amministrazione ha presentato denuncia ai carabinieri a seguito dell’atto vandalico, che ha causato un danno calcolato in 3.500 euro. Sono in corso indagini per cercare di risalire ai responsabili.

I carabinieri stanno visionando le telecamere di alcuni negozi della zona per raccogliere eventuali elementi utili. «Anche noi stiamo conducendo delle indagini - spiega il sindaco, Maria Rita Livio - La polizia locale sta interrogando una serie di ragazzi che potrebbe fornire informazioni sull’accaduto. Invitiamo chi avesse visto qualcosa a segnalarcelo. Estendiamo l’appello anche ai minorenni, perché potrebbero essere implicati dei ragazzini. In una situazione come questa, raccontare quello che si è visto o che si sa non è fare delazione, ma contribuire a costruire qualcosa di positivo per la propria comunità».

Altri dettagli sul numero in edicola venerdì 2 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA