Palasport di Cantù  Una speranza da Roma
Il “grande incompiuto” di corso Europa: una vergogna nazionale

Palasport di Cantù

Una speranza da Roma

Il palazzetto nella lista dei “grandi incompiuti” stilata dal Ministero

Una task force giudicherà se merita di essere terminato

Una flebile speranza, per quanto possa sembrare ad oggi improbabile e lontana, anche per il cantiere abbandonato in corso Europa del palazzetto di Cantù. Che potrebbe contare, forse e soltanto se tutto dovesse andare per il verso giusto, in un particolare ripescaggio.

Il palazzetto, infatti, figura tra la 649 opere italiane incompiute. Un lungo elenco, sul quale il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha promesso interessamento.

Sarà una squadra speciale, che il ministro annuncia di istituire, a seguire le opere meritevoli, a livello nazionale, di essere completate. Il palazzetto, tra le 35 incompiute lombarde, è la più onerosa. Per finirlo, servirebbero 29 milioni e 763mila euro.

Il primo a essere scettico è il sindaco Claudio Bizzozero. «In questo Stato - dichiara - non credo più».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA