Paura a Lurate: «Picchiato per il furgone»
L’imprenditore ha denunciato l’aggressione dell’altra sera ai carabinieri (Foto by Archivio)

Paura a Lurate: «Picchiato per il furgone»

Imprenditore denuncia l’aggressione ai carabinieri: «Erano in quattro, io ho reagito con un badile ma poi mi hanno colpito con un piede di porco»

Malmenato e colpito alla testa con un piede di porco, per rubargli il furgone.

È quanto ha denunciato ai carabinieri un artigiano edile, residente a Olgiate Comasco, che sarebbe stato aggredito da quattro malviventi qualche sera fa. L’avrebbero atteso al suo arrivo (attorno alle 19.30) al deposito, dove il muratore è solito lasciare gli attrezzi al termine della giornata di lavoro, posto in una zona al confine con Olgiate Comasco.

Secondo la ricostruzione all’inizio erano in tre, che volevano rubargli il furgone. Poi ne sarebbe nata una colluttazione e l’uomo si è difeso con un badile, colpendo anche uno dei malviventi. Ma poi sarebbe comparso un quarto ladro che, armato di piede di porco, lo avrebbe colpito alla testa, per fortuna di striscio.

I banditi sono quindi fuggiti e l’imprenditore ha denunciato tutto ai carabinieri.

Il racconto completo sul quotidiano La Provincia in edicola venerdì 28 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA