Pendolari a Cantù Asnago  Il gratta e sosta fa risparmiare
Uno dei “Gratta e sosta” di Canturina servizi che permetteranno ai pendolari che utilizzano le aree di sosta della stazione di Cantù Asnago di risparmiare cinque euro al mese per la sosta dal lunedì al venerdì inclusi (Foto by foto Bartesaghi)

Pendolari a Cantù Asnago

Il gratta e sosta fa risparmiare

La tariffa mensile è stata fissata a 15 euro. Con i parchimetri invece l’esborso è un euro al giorno

È entrato in vigore in queste ore. Il gratta e sosta come a Milano. Pensato per i pendolari che vorranno lasciare l’auto a prezzo di vantaggio nei 120 posti nei dintorni della stazione di Cantù-Cermenate, a Cantù Asnago, a pochi passi dalla fermata sulla linea ferroviaria internazionale Milano-Como-Chiasso.

Le tessere sono arrivate in queste ore nella sede di via Vittorio Veneto di Canturina Servizi, l’azienda partecipata posseduta dal Comune di Cantù che ha in gestione, fra le altre competenze, anche i parcheggi a pagamento.

Per l’ordinanza emessa in queste ore dagli uffici dal municipio è possibile utilizzare il gratta e sosta da subito: il costo di una tessera mensile, valida per quattro settimane tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, è di 15 euro.

Il gratta e sosta è il primo risultato raggiunto nel confronto tra pendolari, non proprio felicissimi di dover pagare 1 euro al giorno per lasciare l’auto e salire sul treno, e il Comune, da subito disposto a un dibattito aperto con i viaggiatori, costretti a prendere la propria vettura anche per l’inesistenza di un servizio navetta in orari diversi da quelli canonici, ovvero il mattino e la sera, nelle fasce di punta.

Tutti i dettagli sul giornale in edicola venerdì 9 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA