Piscina, l’appello di Canturina  «Venite a nuotare in tanti»
L’interno della piscina: gli impianti ormai sono obsoleti e quindi da rifare (Foto by archivio)

Piscina, l’appello di Canturina

«Venite a nuotare in tanti»

L’impianto rimane in mano all’azienda che però sollecita l’interesse degli utenti

«Studieremo nuovi metodi di gestione per ridurre soprattutto i costi energetici»

La piscina comunale riparte da se stessa e da Canturina Servizi, che non solo non ne abbandona la gestione ma per i mesi a venire ha molte novità in arrivo. Con il 2015 si pareva avviato a una gestione da parte di un privato per l’impianto cittadino, invece le vasche restano alla società al 100% del Comune.

Il quale ha già erogato un contributo pari a 132mila euro per assicurare l’equilibrio economico finanziario del servizio. Il primo passo, la prosecuzione delle iscrizioni ai corsi di nuoto, in atto in questi giorni anche per i nuovi utenti e non per chi debba rinnovare. I dati definitivi sull’afflusso si avranno solo il 12 gennaio, giorno in cui l’attività riprenderà a pieno regime.

Iscrizioni che potranno avvenire anche nella settimana tra il 5 e l’11 gennaio, periodo durante il quale la struttura resterà chiusa per lavori di manutenzione ordinaria in programma.

«Lo spirito con cui affronteremo questo nuovo anno è lo stesso di sempre – dice l’amministratore unico Massimo Di Domenico in una nota - con una gratificazione e una attestazione in più, ovvero quella che ha visto finalmente riconosciuto l’impegno da sempre profuso da Canturina Servizi e la capacità di gestione».

Il Comune ci crede, tanto da avere programmato 400mila euro di lavori di riqualificazione per l’autunno.

«Non è secondaria la scelta dell’amministrazione – prosegue - che ha declinato una proposta ricevuta da un soggetto privato ritenendola troppo vincolante sia in termini economici sia in termini di periodo di affidamento. Nel corso dell’anno saranno valutate nuove soluzioni per la gestione che potranno portare una riduzione di costi in primo luogo sulla parte energetica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA