Pistola in pugno  rapina la farmacia
La farmacia di Manera

Pistola in pugno

rapina la farmacia

Pistola in pugno si è fatto consegnare l’incasso ed è scappato: un pomeriggio ad alta tensione quello vissuto mercoledì alla farmacia Arrivabene di Manera di Lomazzo

L’irruzione

nel tardo pomeriggio

Il bottino

si aggira sui 1.500 euro

Pistola in pugno si è fatto consegnare l’incasso ed è scappato: un pomeriggio ad alta tensione quello vissuto mercoledì alla farmacia Arrivabene di Manera di Lomazzo. Il rapinatore ha fatto perdere le proprie tracce dopo aver arraffato il malloppo: nessun ferito, ma la paura è stata grande. È successo intorno alle 18. Nel mirino di un bandito solitario è finita la rivendita. Nessuno si sarebbe accorto di nulla, ma le indagini da parte dei carabinieri sono già state avviate.

Secondo una ricostruzione sommaria dell’accaduto, il rapinatore sarebbe entrato in azione nel momento in cui all’interno della farmacia era presente solo la titolare del negozio. Nessun cliente, pare si trovasse alla cassa o davanti agli scaffali nell’istante della sua irruzione.

LEGGETE il servizio completo

su LA PROVINCIA di VENERDÌ 22 maggio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA