Playboy dice addio  alle donne nude
Cristina Del Basso sulla copertina di Playboy

Playboy dice addio

alle donne nude

Stop alle immagine di modelle completamente svestite «Siamo a un click di distanza da ogni atto sessuale immaginabile e gratuito. In questo momento storico è una cosa passé».

Da marzo 2016 la rivista Playboy smetterà di pubblicare immagini di donne completamente nude. Il motivo? «Siamo a un click di distanza da ogni atto sessuale immaginabile e gratuito. In questo momento storico è una cosa passé”» Così il Cero dell’azienda Scott Flanders al New York Times, confermando di aver ricevuto l’ok del fondatore Hugh Hefner, oggi 89.enne. “

La scelta, per certi versi drastica, coinciderà con un restyling della rivista, da un po’ nelle cifre rosse con l’edizione americana e mantenuta come oggetto pubblicitario. Il corpo femminile non verrà comunque a mancare, e sarà mantenuta la playmate del mese, solo che sarà vestita almeno un po’.

La nuova versione di Playboy conterrà anche una rubrica “sex-positive” e sarà rivolta agli over 13. Il pubblico di riferimento saranno i giovani maschi con una carriera. Il sito internet della rivista ha già proceduto al cambiamento, cosa che ha portato a un aumento del traffico e del pubblico più giovane.


© RIPRODUZIONE RISERVATA