«Quel quadro è falso»  Mercante a processo
Il Tribunale di Lecco, dove ieri si è svolta la prima udienza del processo per il presunto falso

«Quel quadro è falso»

Mercante a processo

Ieri la prima udienza per una presunta contraffazione

Imputato l’uomo di Colico che ha commercializzato l’opera

Un’opera dell’artista francese Bernard Aubertin, scomparso nel 2015, è al centro di un processo che vede come imputato il colichese Renato Colombo, 72 anni, accusato di aver messo in commercio un quadro contraffatto. Si tratta di una tela delle dimensioni di 30 centimetri per 30, della serie dei Tableau Clous, dal valore di qualche migliaia di euro, realizzato in più copie. La vicenda risale al settembre del 2014 quando a Paolo Mozzo, titolare di una galleria d’arte a Verona, venne proposto l’acquisto di quest’opera da un altro collezionista della zona. (I dettagli della vicenda in un articolo sul quotidiano


© RIPRODUZIONE RISERVATA