Raduno degli Alpini a L’Aquila

La presidente ci va con l’auto blu

Missione di tre giorni in Abruzzo per Maria Rita Livio, numero uno della Provincia . «Nessun costo aggiuntivo per vitto e alloggio. Mi hanno invitata: era giusto partecipare»

Raduno degli Alpini a L’Aquila La presidente ci va con l’auto blu
La presidente Maria Rita Livio con la fascia blu della Provincia al raduno degli alpini

La presidente dell’amministrazione provinciale Maria Rita Livio (Pd) al raduno nazionale degli Alpini, che si è tenuto nel fine settimana a L’Aquila, è andata con l’auto blu.

Un viaggio di 1.400 chilometri (andata e ritorno) che la rappresentante di Villa Saporiti ha fatto accompagnata dall’autista dell’Ente. Tre giorni di missione che hanno visto, nella giornata di lunedì, una tappa nel Comune di Pineto per firmare, in qualità di sindaco di Olgiate Comasco, il “patto di amicizia” che si concretizzerà successivamente nel gemellaggio tra le due amministrazioni.

«Sono stata invitata come presidente della Provincia dal responsabile comasco degli Alpini per la partecipazione istituzionale al raduno - spiega Livio - Peraltro non ho messo in capo alla Provincia i costi di vitto e di alloggio: abbiamo infatti alloggiato con gli Alpini del gruppo di Olgiate Comasco».

Il viaggio a L’Aquila, fatti due conti, è costato non meno di 800/900 euro, tenuto conto che ai costi di benzina e autostrada, vanno aggiunte le ore di straordinario dell’autista, rimasto tre giorni a disposizione.

L’articolo completo sul giornale in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}