Rai, canone in bolletta  Sei rate da 16,66 euro

Rai, canone in bolletta

Sei rate da 16,66 euro

Il decreto legge riduce la tassa a 100 euro. Esentati coloro che non possiedono né Tv né internet. Maxi multa per chi evade

Ecco la rivoluzione del canone Rai che si pagherà con la bolletta elettrica. È previsto il pagamento di 6 rate, da 16,66 euro l’una, per la prima casa. Ma non tutti saranno obbligati a farlo:chi non possiede né internet nP tv, infatti, sarà esentato dal pagamento.

La bozza del decreto legge prevede anche una diminuzione del canone (che scende a 100 euro) e mira a combattere l’evasione: il gettito previsto è di circa 2,5 miliardi di euro. Se non si è in possesso di internet nè tv, si dovrà compilare un’autocertificazione nella quale si dichiara di non essere in possesso di suddetti servizi: in questo modo sarete risparmiati dalla tassa. Al momento, però, è ancora da definire il destinatario di tale richiesta di esenzione: i dubbi sono tra la Rai, la propria compagnia elettrica o, infine, l’Agenzia delle Entrate.

La via più ovvia, secondo quando trapela dal Governo, sembrerebbe quella della propria compagnia elettrica, che già è a conoscenza dei consumi del cliente e la sua condizione abitativa.

Cosa succede se non verrà pagata la tassa sul servizio pubblico radiotelevisivo? È prevista una maxi multa che ammonta a ben 500 euro, ben 5 volte il canone. La sanzione è stata giudicata troppo “salata” da un gruppo di parlamentari del Pd, che ha proposto di depennarla dalle previsioni della Stabilità. Le nuove regole sul pagamento entreranno in vigore nel 2016.


© RIPRODUZIONE RISERVATA