Rientro con code sulla Super

Domenica difficile in 36

Come previsto, il restringimento sulla Statale ha reso difficoltoso il rientro dopo il week end

Rientro con code sulla Super Domenica difficile in 36
LECCO - Rientro in coda per molti turisti
(Foto di Sandro Menegazzo)

Scatta il piano anticode: il traffico va in tilt. Un’altra giornata da bollino nero lungo la Super 36: da Colico verso Lecco si sono registrati numerosi incolonnamenti.

Tutto a causa della frana di mercoledì scorso, quando dal monte San Martino si è staccato parecchio materiale roccioso. Dopo trenta ore di blocco completo del traffico, l’Anas ha introdotto il doppio senso di circolazione sulla carreggiata a lago.

Una sola corsia per senso di marcia che ha mandato in tilt la circolazione. E per il ponte del primo maggio non c’è nulla di positivo da attendersi. Anzi le previsioni sono tutt’altro che rosee: la Ss36 resterà a corsie ridotte per altre tre settimane, forse anche per tutto il mese di maggio.

La pioggia potrebbe rallentare i lavori di ripristino delle reti paramassi sul monte marcio. Su quel San Martino che continua a far paura, tanto che l’Anas per motivi di sicurezza ha chiuso al transito la carreggiata nord, quella sotto le pareti della montagna. L’assessore Franco De Poi però rivendica: «Senza il piano anticode che abbiamo attivato sarebbe andata anche peggio».

Da segnalare, infine, una piccola frana di terriccio ieri sulla provinciale 72: niente di preoccupante.

L’articolo completo su La Provincia in edicola domani mattina, 28 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA