Ritardano le analisi Asl:la frazione è senz’acqua  Drezzo va a bere a Parè
La casetta dell’acqua di Parè che continua a servire i residenti a Drezzo

Ritardano le analisi Asl:la frazione è senz’acqua

Drezzo va a bere a Parè

Ancora bloccata la distribuzione per i residenti. Solo oggi si conosceranno le conclusioni dei tecnici. I cittadini continuano a spostarsi all’altra “casetta”

Ancora un giorno per conoscere l’esito degli esami dell’acqua che scorre torbida dai rubinetti delle abitazioni della frazione di Drezzo.

Il fenomeno si è presentato per la prima volta mercoledì 5 febbraio e a rilevarlo è stato anche il sindaco, Cristian Tolettini, che dopo le telefonate di alcuni abitanti della frazione ha dato disposizioni al responsabile dell’ufficio tecnico, con sede nel municipio dell’altra frazione di Gironico, ad effettuare i dovuti controlli.

I sopralluoghi ai serbatori dell’acquedotto hanno confermato che l’acqua non risultava limpida.

A questo punto il sindaco ha informato l’Asl di Como la quale ha consigliato di adottare alcune precauzioni al fine di consentire l’uso non potabile del prezioso liquido come far scorre per un breve tempo l’acqua dal rubinetto e bollirla prima di farne uso.

A seguito delle indicazioni dell’Asl, il primo cittadino ha emanato in data 5 febbraio l’ordinanza che vietava alla popolazione residente nella frazione di Drezzo di utilizzare l’acqua per scopo potabili.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 10 febbraio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA