«Salviamo villa Collini-Coccini»  Proteste e un appello al Comune
1 Villa Collini-Coccini2 La storica villa di Moltrasio vista dal lago3 Glauco Peverelli del comitato “Salviamo villa Coccini”

«Salviamo villa Collini-Coccini»

Proteste e un appello al Comune

Il Comitato di Moltrasio è contro l’abbattimento e la costruzione di un condominio. La vicenda ancora lontana dalla conclusione: sarà decisiva la posizione del Municipio

Nuovo direttivo e conferma del no all’abbattimento di villa Collini-Coccini.

Maurizio Veronelli, architetto, già dirigente tecnico al Comune di Como, è stato confermato alla presidenza del Comitato “Salviamo villa Coccini” impegnato da alcuni anni per evitare la demolizione dell’immobile affacciato sul lago passato in proprietà a un privato, Roberto Dal Mas, il quale tra ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato intende costruire un condominio a più piani.

L’assemblea del Comitato nell’approvare il rendiconto dal quale risulta una giacenza di cassa di circa 1.300 euro, ha rinnovato il consiglio direttivo composto dal vicepresidente Liana Del Vecchio e dai consiglieri Franco Monti, Claudio Grassi e Glauco Peverelli e dal segretario Graziano Ortelli.

Secondo il presidente Veronelli, nonostante la quota associativa sia stata contenuta in 5 euro, si sta assistendo a un affievolimento dell’interesse dei moltrasini per le sorti della villa.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di LUNEDÌ 20 aprile 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA