Lunedì 24 Giugno 2013

San Fedele, si celebra la patata

C’è anche l’elezione della miss

Ad organizzare l’evento in valle sarà la cooperativa l’Albero onlus

Promossa da qualche anno dalla Regione Lombardia come prodotto tradizionale ed inclusa nel paniere agroalimentare lombardo, la patata lariana verrà festeggiata con una sagra, la prima del comprensorio intelvese, sabato 6 luglio dalle ore 18 a San Fedele nel piazzale delle manifestazioni.

Ad organizzare l’evento sarà la Cooperativa l’Albero Onlus con una grande festa e tanti piatti tipici : dagli gnocchi ai contorni, tutto a base di patata. La sagra sarà accompagnata da musica , animazione e dall’incoronazione di «Miss Patata».

In Valle d’Intelvi, più delle altre zone della Provincia , ad essere coltivata è sempre stata la famosa Biancona comasca, vera e propria regina della tavola. In Valle la semina dei “tartifùl”, come venivano chiamate le patate, avveniva a metà aprile. Ogni anno i contadini cambiavano il posto della coltivazione per disporre sempre di terra fertile. La coltivazione richiedeva tanta cura. Bisognava zappare la terra intorno ai germogli,eliminare le erbacce, rincalzare le zolle «binà i patati» per meglio sostenerle e facilitarne la crescita. La fioritura delle piante indicava la maturazione e l’inizio della raccolta. Dopo la raccolta c’era la cernita. I frutti lasciati ad asciugare sotto il sole, venivano poi divisi per taglio .

Dalla produzione non si scartava niente . Gli esemplari migliori e più grandi venivano destinati alla vendita e al consumo umano , le piccole venivano date come pastone ai maiali e alle galline..

© riproduzione riservata