Sabato 09 Agosto 2014

Sbarre alzate ma il treno passa

Trenord: «Inverigo non rischia»

Il passaggio a livello
(Foto by archivio)

Vogliono telecamere e segnalazioni, vogliono una relazione dettagliata sulla funzionalità e sicurezza dei quattro passaggi a livello dai quali transita la linea ferroviaria Milano-Asso a Inverigo.

E soprattutto vogliono risposte in merito a quanto accaduto alcuni giorni fa, quando un treno è passato da quello di Pomelasca con le barriere alzate. A maggior ragione visto che proprio qui, in dicembre, morì investito da un convoglio un ragazzo.

Ma Trenord replica che non c’è nessun pericolo. A sollevare la questione Marcello Muretti, consigliere comunale di «Inverigo Nuova», che ha scritto al Prefetto Bruno Corda, al sindaco Angelo Riboldi e a Trenord, riportando la segnalazione ricevuta da un cittadino. Questo ha raccontato che il pomeriggio del 27 luglio mentre attraversava in bicicletta il passaggio a livello di via Alberto da Giussano, a Pomelasca, si è accorto dell’arrivo di un treno, che si è poi bloccato mentre lui gesticolava per avvisare il conducente del pericolo.

Proprio il conducente, continua, gli avrebbe confermato di aver avvisato Trenord e che sarebbero intervenuti a riparare il guasto, quindi è intervenuta anche la polizia locale che ha annotato l’episodio. Un fatto grave che, si è interrogato l’inverighese, avrebbe potuto avere ben altre conseguenze.

© riproduzione riservata